Prot. n° 49 - Istituzione degli ordini e degli albi professionali dei pedagogisti e degli educatori professionali socio-pedagogici. Legge 55/2024

08/07/2024

 

La legge in oggetto istituisce l’albo dei pedagogisti, l’albo degli educatori professionali socio-pedagogici (art. 5) e l’ordine delle professioni pedagogiche e educative (art6).

La nuova normativa apre a una serie di quesiti che verranno discussi in un Webinar organizzato dalla Fism nazionale in data 16 luglio 2024 per illustrare obblighi, doveri e conseguenze della mancata iscrizione all’albo non solo per i liberi professionisti, ma anche per gli educatori e pedagogisti assunti dalle scuole.

Sarà possibile partecipare al webinar iscrivendosi al seguente link:

https://register.gotowebinar.com/register/6695579851863897945?fbclid=PAZXh0bgNhZW0CMTEAAabkQafTPQ4m1H1d6YKixvSOHSm7p1QXNXIoMCueN83Xs0LZarXLzDw1pyY_aem_QczF6ybVntaY28bxZqWyZw

A seguito dell’iscrizione riceverete una mail di conferma; nella parte finale della mail troverete il pulsante blu “PARTECIPA AL WEBINAR” da cliccare per potersi collegare il giorno 16/07/2024 alle ore 16.00.

In attesa delle risposte, vi invitiamo a prendere visione di quanto la normativa prevede e delle procedure per l’iscrizione

Di seguito presentiamo la sintesi della Legge 55/2024 che recepisce il disposto della Legge 107/2015 del Decreto 65/2017 della Legge 205/2017:

 

  1. Iscrizione agli albi
  1. Albo dei pedagogisti

Si deve iscrivere all’albo chi è in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • laurea specialistica o magistrale in programmazione e gestione dei servizi educativo: classi 56/S e LM50;
  • laurea specialistica o magistrale in scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua: classi 65/S e LM 57
  • laurea specialistica o magistrale in scienze pedagogiche: classi 87/S e LM85
  • laurea specialistica o magistrale in teorie e metodologie delle-learning e della media education: classi 87/S e LM93
  • laurea in scienze dell’educazione o pedagogia, rilasciata ai sensi dell’ordinamento previgente alla data di entrata in vigore del regolamento di cui al decreto del Ministero dell’Università e della Ricerca del 03 novembre 1999, nr. 509

N.B.

Si potranno iscrivere all’albo dei pedagogisti solo in questa fase transitoria ovvero entro il 6 agosto 2024 (data ultima possibile) anche:

  • i professori ordinari e associati in discipline pedagogiche;
  • i ricercatori o assistenti universitari di ruolo in discipline pedagogiche
  • i laureati che ricoprono o hanno ricoperto un ruolo presso un’istituzione pubblica in materia pedagogica per la quale sia richiesta una delle lauree di cui all’art. 2 comma 1
  • chi ricopre un ruolo in istituzioni pubbliche in ambito pedagogico superando concorso pubblico o tramite stabilizzazione del rapporto di lavoro
  • chi ha ottenuto riconoscimenti in campo nazionale o internazionale avendo operato per almeno tre anni nell’ambito delle discipline pedagogiche

 

  1. Albo degli educatori professionali socio-pedagogici

Si deve iscrivere all’albo degli educatori professionali socio-pedagogici chi è in possesso di uno dei seguenti titoli di studio o rientra in una delle due condizioni riportate

  • laurea triennale in Scienze dell’educazione L19
  • laurea triennale Scienze dell’Educazione L18 (vecchia classe)
  • laurea in Scienze della formazione primaria classe 85bis che ha conseguito qualifica di educatore professionale con una specializzazione post corso (60CFU): tale qualifica è stata attribuita i sensi dei commi 595, 597 e 598 dellì’art.1 della legge del 27 dicembre 2017, n.205.
  • chi aveva più di 50 anni e 10 anni di servizio con contratto a tempo indeterminato negli ambiti professionali indicati dal comma 594 della legge 205/2017 all’entrata in vigore di quest’ultima (01/01/2018)
  • chi aveva almeno 20 anni di servizio negli ambiti professionali indicati dal comma 594 della legge 205/2017 all’entrata in vigore di quest’ultima (01/01/2018)

N.B.

Si potrà iscrivere all’albo degli educatori professionali socio-pedagogici solo in questa fase transitoria ovvero entro il 6 agosto 2024 (data ultima possibile) anche chi è in possesso di uno dei titoli sottoelencati, purchè conseguito entro l’anno scolastico/ accademico 2021-2022,

  • diploma di maturità magistrale/liceo sociopsicopedagogico;
  • diploma di abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio;
  • diploma di dirigente di comunità;
  • diploma di tecnico dei servizi sociali e assistente di Comunità infantile;
  • operatore servizi sociali e assistente per l’infanzia;
  • vigilatrice di infanzia;
  • puericultrice;
  • diploma tecnico dei servizi sociosanitari;
  • Laurea in Scienze e Tecniche psicologiche L24 – Laurea LM-51;
  • Laurea in Sociologia L40 – LM-88;
  • LM‐50 Programmazione e Gestione dei servizi educativi;
  • LM‐57 Scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua;
  • LM‐85 Scienze pedagogiche e titoli equipollenti (Pedagogia e scienze dell’Educazione V.O)
  • LM‐93 Teorie e metodologie dell'e‐learning e della media education.

 

  1. Come ci si iscrive all’albo

L’iscrizione è curata su base regionale dal Tribunale del Capoluogo di Regione.

 La procedura per la Regione Lombardia è già stata avviata a cura del tribunale di Milano che ha messo a disposizione il seguente link:

https://tribunale-milano.giustizia.it/it/form_albi_pedagogisti_edu.page

Bisognerà aprire il link dell’albo di interesse (pedagogisti o educatori) e compilare il form che dovrà essere stampato e firmato per esteso.

Al modulo dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  • copia leggibile del documento di identità
  • copia leggibile del codice fiscale;
  • autocertificazione con indicazione analitica dei titoli di studio posseduti e, comunque, almeno di uno dei requisiti richiesti dall'art. 11 lett. a della legge 15/04/2024 n. 55;
  • dichiarazione di assolvimento dell’obbligo di pagamento del bollo “pedagogisti”
  • dichiarazione di assolvimento dell’obbligo di pagamento del bollo “educatori”
  • modulo di autocertificazione assenza condanne penali
  • eventuale ulteriore documentazione ritenuta utile

N.B.

 La marca da bollo di 16 euro dovrà essere annullata con firma e data (trovate le istruzioni sul modulo stesso).

 

B)  Note relative all’ordine delle professioni pedagogiche
 

  1. L’ordine e il relativo albo professionale sono costituiti a tutela della professione che diventa regolamentata. Per professione regolamentata si intende “L’attività, o l’insieme delle attività, riservate per espressa disposizione di legge e non riservate, il cui esercizio è consentito solo a seguito d’iscrizione in ordini o collegi subordinatamente al possesso di qualifiche professionali o all’accertamento delle specifiche professionalità” (D.P.R. 7 agosto 2021, n. 137). L’iscrizione è garanzia di un riconoscimento e valorizzazione della professione educativa.
  1. L’iscrizione è obbligatoria per l’esercizio della professione. La violazione di tale obbligo comporta un esercizio abusivo della professione passibile di sanzione penale ai sensi dell’art.348 del codice Penale.

Chi, pur avendo i requisiti per l’iscrizione albo, non esercita e non intende esercitare la professione può non iscriversi all’albo.

  1. L’iscrizione prevede (anche se non ci sono certezze su questo punto) ore di formazione e aggiornamento obbligatori.

Sarà nostra cura comunicarvi orario e link del Webinar appena ci verrà trasmesso. Nel frattempo suggeriamo di tener monitorate le informazioni sul sito dell’Associazione www.fismbergamo.it dove vi aggiorneremo man mano rispetto a questo importante e urgente tema che riguarda i nostri servizi.

Se avete eventuali quesiti vi chiediamo di non telefonare, ma di comunicarli tramite mail all’indirizzo  coordinamento@fismbergamo.it

Un cordiale saluto.

 

Giovanni Battista Sertori                                    Simona Lanzini

Presidente                              Coordinatrice pedagogica provinciale